EXTRA SCONTO 10% SOPRA I 75€ DI SPESA | SPEDIZIONE GRATUITA (AD AGOSTO 14GG LAVORATIVI)

Animali e solitudine: ci pensa Spotify a tenergli compagnia!

 

Spotify, il servizio di streaming musicale svedese, lancia la Pet Playlist, la playlist dedicata ai propri amici a quattro zampe per tenergli compagnia quando purtroppo non possiamo portarli insieme a noi durante la giornata.

 

pet playlist

 

La playlist è completa di musica rilassante, storie e messaggi di rassicurazione con voci di attori, e nasce grazie ad una ricerca di Spotify che ha coinvolto circa 5.000 utenti (intervistando 1.000 persone per ogni paese coinvolto Stati Uniti, Regno Unito, Australia, Spagna e Italia), dove ha scoperto che, nel Regno Unito, quasi il 74% dei proprietari di animali domestici, fa ascoltare musica ai loro animali per alleviare la solitudine, mentre in Italia, il 67% degli italiani e che quasi il 50% ha affermato che il proprio animale ha un proprio genere musicale preferito.


Come funziona?


La playlist non è composta da musica a caso, ma bensì musica studiata apposta per gli animali, create in base ad algoritmi per adattarsi al carattere di quest’ultimo.

 

Spotify lancia le playlist per i cani (e i gatti) | GQ Italia

 

Il funzionamento è molto semplice, basta visitare il sito https://spotify.com/pets si sceglie il proprio animale (oltre cane o gatto è possibile anche scegliere criceto, uccellino o iguana!), e si seleziona il carattere dell’animale, se è più rilassato, timido, apatico, attivo o molto curioso. Si inserisce qualche foto e descrizione dell’animale, e l’algoritmo parte per calcolare la playlist più adatta alle esigenze del vostro amico a quattro zampe. Ogni playlist generata include circa 30 brani.

 

Anche il vostro amico a quattro zampe deve avere una playlist di Spotify,  no? (foto) | SmartWorld

 

L’algoritmo sviluppato da Spotify è stato realizzato e perfezionato grazie ad il supporto di David Teie, musicologo, violoncellista dell’Orchestra Sinfonica Nazionale Americana e pioniere della musica per animali e compositore di due album di Music for Cats, la cui la collaborazione è stata fondamentale. Teie ha studiato le emozioni che la musica è in grado di far suscitare, ed ha utilizzato le sue conoscenze per consigliare quali fossero le composizioni più adeguate ai vari tipi di animali. Ad esempio musica con parecchie basse crea sconforto ai propri amici a quattro zampe, che possono interpretare come possibile minaccia.


Secondo una ricerca della scuola di psicologia dell’Università di Queens, la musica classica aiuta i cani a rilassarsi, riducendo i loro latrati ed aiutandoli a dedicare più tempo al riposo. Effetto opposto si ottiene lasciandoli ascoltare musica pesante, come heavy metal, andando ad agitare il proprio animale. Come visto anche da un esperimento condotto da Galaxie, la rete di canali musicali della radio nazionale canadese, venne osservato come cani e gatti reagivano in base alla canzone e preferenze musicali, gli studi dimostrarono che quando un animale domestico veniva lasciato solo in casa, tendeva a preferire avere un sottofondo musicale leggero rispetto al silenzio assoluto.

 

Spotify for pets ?! – Micro-scope

 

Grazie ad un sondaggio, Spotify ha scoperto che uno su quattro proprietari di animali suona musica che i loro animali possano ascoltare, in modo da non sentirsi soli quando sono costretti a lasciarli a casa senza compagnia. Il 42% dei padroni affermano che i loro animali sanno che musica vogliono ascoltare, e un quarto di quest’ultimi afferma di aver visto i loro amici a quattro zampe ballare con la musica che preferivano.

Lascia un commento

Assistenza Totale: Telefono, Mail, Social
Spedizioni Veloci: 2-3 Giorni ad Ordine Evaso
Alta Qualità: Cappottini Unici e Made in Germany
Pagamenti Sicuri: Carte, Paypal o Contrassegno